entra in calciomarket
entra in calcionews
EnglishItaliano
Guarda News
VIVAIO SETTORE GIOVANILE : DEFINIZIONE E SIGNIFICATO
1 Settembre, 2015

Vivaio = Terreno in cui si allevano le piantine fino al momento del loro trapianto. Questo significato vale per gli agricoltori non per il settore giovanile del calcio 

E' incredibile quello che sta succedendo nei settori giovanili delle squadre di serie A. Le grandi squadre hanno a disposizione dei centri sportivi dotati di tutte le attrezzature indispensabili per crescere dei futuri calciatori. Ogni anno si spendono risorse importanti per allestire le squadre che parteciperanno ai vari campionati nazionali dai giovanissimi agli allievi beretti e primavera. Fino a qualche giorno fa ero fiducioso di un rilancio dei nostri vivai con diverse squadre che hanno lanciato nella mischia della prima squadra giovani provenienti dai vivai. Non solo i colpi milionari del mercato estivo si riferiscono a Romagnoli anno 1995 Bertolacci tanto per citare i colpi eclatanti, ma anche giocatori meno celebrati portati in italia ad aumentare il tasso tecnico del nostro campionato. Invece chiuso il mercato cosa succede? Mastour uno dei nomi piu' gettonati di tutto il settore giovanile prende la strada della spagna in prestito con diritto di riscatto del Malaga? Prima osannato e poi mandato via. Io personalmente ritengo Mastour non un fenomeno ma un calciatore che gioca un calcio naturale fatto di colpi ad effetto ma anche di colpi veri che danno alle partite quel valore aggiunto che altrimenti non ci sarebbe. Non riesco a capire come fino agli allievi nazionali il nostro movimento giovanile esprime il massimo del talento individuale dei giocatori e l'anno successivo nella primavera diventano dei giocatori criticati e addirittura tenuti in panchina. La primavera in italia e' diventato un lusso che i grandi clubs non possono piu' permettersi e al contrario e' la piena maturazione fisica tecnica e tattica di un giocatore. E' solo aspettando questo campionato che si permette a un giocatore di crescere nel pieno delle sue risorse fisiche e tecniche. Il vero problema e' che i responsabili e gli allenatori non sono in grado o all'altezza  di gestire e far crescere un piccolo campione in italia. la squadra deve giocare per il campione e non viceversa. e' come dare in mano la bacchetta dell'orchestra al coro e mettere il trombone a dirigere l'orchestra.  Vale  di piu' la crescita e l'affermazione dei singoli ragazzi che la vittoria di tutto il gruppo. L'inter l'anno scorso poteva stravincere il campionato primavera ma in semifinale nella partita decisiva si e' trovata senza i tre solisti del coro, Bonazzoli che era gia' alla Sampdoria, Puskas in nazionale e Camara' infortunato.     il responsabile dell'inter Samaden e' anche vice presidente del settore giovanile. Come dire finche' ci sono io il settore giovanile va avanti cosi' comando io in federazione e anche all'inter e quindi vinco io quando voglio. E' un errore nella vita prendere lezioni da chi e' meno bravo di te, vale nel calcio e non solo  Buon calciosocial a tutti