entra in calciomarket
entra in calcionews
EnglishItaliano
Post del Blog
51#TORNEO DELLE REGIONI CATEGORIA CALCIO A 5 FEMMINILE:
10 Aprile, 201210 Aprile, 2012 Lascia un commento0 commenti 51° TORNEO DELLE REGIONI 2012
blog_6372.png

Le abruzzesi superano nei supplementari la formazione pugliese

 

ABRUZZO-PUGLIA 2-1 dts

Marcatori Di Turi (P) al 7' p.t., Marranghello (A) al 19' pt, Pastorini ( A) al 2' pts
ABRUZZO Mascia, Mendes Goncalves, Ferretti, Sgravo, De Vincenzo, Pastorini, Panattoni, Napoli, Di Marco Berardino, Marranghello Luizel, Salle ALLENATORE Di Berardino (squalificato Marianetti)
PUGLIA Balestra, Di Turi, Caputo, Colosimo, Valluzzi, Mazzuocolo, Misurelli, Lafortezza, Volpicella, Lorusso, Bonasia, Di Giorgio. ALLENATORE De Filippis
ARBITRI: Maggio di Potenza e Pallotta di Matera. Cronometro Rosati di Matera
NOTE Ammoniti: Mascia, Pastorini

POLICORO- E' l'Abruzzo, al termine dei tempi supplementari, a vincere la finale del futsal femminile battendo 2-1 la Puglia. L'ultimo atto del calcio a 5 femminile della 51° edizione del Torneo delle Regioni si gioca nella splendida cornice del Palaercole di Policoro. Di fronte le Rappresentative di Abruzzo e Puglia giunte in finale dopo un lungo percorso nel quale hanno sbaragliato la concorrenza di agguerrite avversarie. La compagine abruzzese, guidata dal tecnico Marianetti (squalificato in panchina al suo posto c'è il dirigente Di Berardino), ha superato nella fase eliminatoria del girone 4 il Veneto (5-3) e la Calabria (1-3) e, nella semifinale di Senise, il Lazio (4-2). Invece la formazione pugliese, guidata dal tecnico De Filippis, ha staccato il pass per la finale dopo aver collezionato, nella fase eliminatoria del girone 1, due vittorie (4-3 contro l'Emilia Romagna e 0-5 contro la Sardegna) e una sconfitta contro il Friuli Venezia Giulia (4-2), e battuto in semifinale la Basilicata (2-0). Alla vigilia del match le pugliesi si presentano con il miglior attacco del torneo, mentre le abruzzesi possono vantare la miglior difesa. Altra curiosità: l'Abruzzo, che presenta nel proprio organico le brasiliane Mendes Goncalves e Marranghello, è alla sua prima finale in questa categoria anche se, nel 2009, riuscì a portare a casa il titolo assegnatole d'ufficio dalla Lnd dopo il terribile terremoto che colpì la regione proprio nei giorni in cui si disputava la manifestazione. La Puglia, invece, è alla sua terza finale del Torneo delle Regioni. Ha, infatti, già vinto la più importante manifestazione organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti nel 2007 battendo in finale la Campania, mentre l'anno successivo si dovette accontentare del secondo posto alle spalle del Lazio. La gara inizia in leggero ritardo rispetto all'orario ufficiale. Al 2' Marranghello impegna a terra Balestra, ma al primo vero affondo la formazione pugliese va in vantaggio. Al 7' percussione centrale del capitano Di Turi che infila di destro alle spalle di Mascia. E' la rete dell'1-0. L'Abruzzo cerca subito il pareggio. Al 9' Mendes Goncalves tira di punta, ma il portiere pugliese alza in angolo. A dar manforte alle compagne è anche il portiere Mascia che, portandosi nella metà campo avversaria, imposta l'azione offensiva della compagine in casacca verde. Al 16' è ancora l'Abruzzo a rendersi pericolosa con Di Vincenzo. Balestra è costretta a rifugiarsi in angolo. L'azione si ripete un minuto dopo su conclusione di punta di Mendes Goncalves. L'Abruzzo gioca meglio e il suo forcing offensivo si fa sempre più pressante. La spinta degli esterni larghi delle verdi vestite crea qualche problema alle pugliesi. Al 18' è Pastorini ad andare alla conclusione, ma il portiere pugliese neutralizza con l'ausilio del palo. Il tecnico De Filippi richiama la propria squadra ad una maggiore attenzione in fase difensiva e a colpire con rapide ripartenze. Ma all'ultimo giro di lancette l'Abruzzo segna la meritata rete del pareggio. Marranghello riceve palla sulla sinistra. Stop e conclusione di destro che s'infila nell'angolo basso della porta difesa da Balestra. E' la rete dell'1-1 che chiude la prima frazione di gioco. Ad inizio ripresa i ritmi della gara sono meno intensi. Le due squadre si controllano e le occasioni da rete latitano. Al 13' la gara s'infiamma: prima è la Puglia a rendersi pericolosa con Colosimo che manca di un soffio la deviazione in rete, poi è la solita Marranghello, sul fronte opposto, a concludere fuori una buona ripartenza delle abruzzesi. Un minuto dopo ci prova di punta Pastorini, ma Balestra non si fa sorprendere. Il livello agonistico della gara sale ed affiora un po' di nervosismo. Ne fanno le spese Mascia e Pastorini che finiscono sul taccuino degli ammoniti. Il tempo, intanto, scorre inesorabile. La stanchezza inizia a farsi sentire nelle gambe delle due squadre che danno l'impressione di volersi giocare tutto ai tempi supplementari. E' così. Il tempo regolamentare si chiude in parità 1-1. L'equilibrio della gara, tuttavia, si rompe all'inizio del primo extra time. E' Pastorini, al 2', a superare Balestra direttamente su punizione. Miglior modo per festeggiare il proprio compleanno non poteva esserci. E' la rete del 2-1. Negli ultimi 5' di gioco la Puglia si butta generosamente in avanti alla ricerca del pareggio, ma il risultato non cambia. Vincono le ragazze allenate da Marianetti che conquistano, per la seconda volta, il TDR. Questa volta sul campo. Meritatamente.

Social Bookmarking
Descrizione
Moderatore

Posts: 28
Commenti 0
Tags
1 calciatori (1)